Sei un professionista? Scopri il servizio di fornitura preventivi!

Cosa è l’ autorizzazione unica per installare un impianto solare fotovoltaico

Ultimo aggiornamento: 22-05-2012

Articolo aggiornato: autorizzazione unica per gli impianti fotovoltaici.

Gli impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili possono essere autorizzati attraverso tre differenti modalità: la semplice comunicazione preventiva al Comune che oggi si chiama CEL (Comunicazione in Edilizia Libera), la PAS Procedura Abilitativa Semplificata (ex DIA – Denuncia di Inizio Attività) o l’ Autorizzazione Unica (AU).
Questo definizioni prendono piede dal Decreto Legislativo n.28 del 3/3/2011 (art.6).

I primi due casi li abbiamo visti nell’articolo Linee guida nazionali per l’ Autorizzazione degli impianti solari fotovoltaici . All’interno dei criteri dettati da queste linee guida, ogni Regione ha comunque adottato normative proprie.

In linea di massima possiamo dire (senza considerare particolari vincoli ambientali e paesaggistici) che tendenzialmente

  • gli impianti collocati sugli edifici e loro pertinenze e
  • gli impianti a terra inferiori ai 20 Kwp di potenza,

richiedono la semplice Comunicazione preventiva al Comune di ubicazione dell’impianto o la Procedura Abilitativa Semplificata – PAS (o Denuncia di Inizio Attività – DIA) anch’essa di competenza comunale.

Gli impianti, invece, non collocati su edifici superiori ai 20 Kwp di potenza necessitano dell’ Autorizzazione Unica a seguito di Procedimento Unico.

Cosa è l’ Autorizzazione Unica ? E quando è prevista per l’autorizzazione alla costruzione di un impianto fotovoltaico ?

Fatto salvo quanto previsto per i casi in cui sono sufficienti la semplice comunicazione preventiva all’amministrazione locale o la DIA (vedi l’articolo sopra linkato), la costruzione, l’esercizio e la modifica di impianti di produzione di energia elettrica fotovoltaica (e delle opere ad essi connesse) sono soggetti ad Autorizzazione Unica, autorizzazione rilasciata dalla Regione o dalla Provincia da essa delegata.

Au autorizzazione Unica

L’Autorizzazione Unica è un provvedimento che costituisce titolo a costruire e mettere in funzionamento un impianto (e le opere ad esso connesse) in conformità al progetto approvato e nei termini nel progetto previsti.

Nel caso in cui un progetto di impianto fotovoltaico interessi il territorio di più Regioni o di più Provincie delegate la richiesta di autorizzazione deve essere inoltrata all’ente nel quale sono installati il maggior numero di pannelli, anche se, in tal caso, i diversi enti devono dialogare e accordarsi tra loro.

 

Cosa deve contenere l’istanza da presentare per l’Autorizzazione Unica?

L’istanza deve essere corredata con la seguente documentazione:

  • progetto definitivo dei lavori comprensivo di: connessione alla rete, opere connesse alla posa dell’impianto e sua dismissione
  • relazione tecnica, inclusa nel progetto definitivo, indicante: i dati del proponente, analisi della producibilità dell’impianto, la descrizione dei lavori (fasi, tempi, modalità di esecuzione) e del piano di dismissione dell’impianto
  • una stima dei costi di dismissione
  • documentazione relativa all’area di installazione (idoneità a costruire, dati catastali, ecc..)
  • preventivo per la connessione alla rete elettrica nazionale, redatto dal gestore di rete
  • certificato di destinazione urbanistica , estratto dei mappali e, se prevista, la relazione paesaggistica
  • eventuale documentazione per la verifica di assoggettabilità alla valutazione di impatto ambientale ed eventuale valutazione di impatto ambientale
  • eventuale ricevuta di pagamento degli oneri istruttori
  • impegno ad emettere una corresponsione a garanzia degli interventi di smantellamento dell’ impianto

Nei casi in cui l’impianto non è situato in zone particolari sottoposte a tutela, inoltre, deve essere fatta una comunicazione alle competenti soprintendenze per alcune verifiche.

L’autorizzazione Unica , infine, prevede una tempistica per l’avvio e la conclusione della messa in opera dell’impianto. Decorsi i termini indicati, salvo proroga, il provvedimento perde efficacia.

Leggi l’articolo aggiornato: l’autorizzazione unica per gli impianti fotovoltaici.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.