Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Modulo fotovoltaico in vetro-vetro, l’innovazione di MBL Solutions

4 giugno 2014
  - Articolo scritto da  Miriam Perani

Si parla di fotovoltaico ed inevitabilmente si finisce per discutere di incentivi statali e di ridiscussione del piano energetico, come abbiamo già avuto modo di trattare per il recente dibattito sollevato dagli “Amici della Terra“, un’associazione ambientalista delle cui proposte ci siamo occupati in questo post.

Fotovoltaico però è anche sinonimo di innovazione, come dimostra concretamente il caso di MBL Solutions, l’azienda italiana (ha sede a Corato, in provincia di Bari) che applica le tecnologie disponibili per le macchine speciali anche al fotovoltaico, con risultati molto avanzati, come dimostra il caso dei moduli in vetrovetro. Questo tipo di modulo è stato messo a disposizione del mercato quasi un decennio fa (nel 2005) ed ha come caratteristica principale quella di essere stato realizzato senza l’incapsulante EVA (opaco), con la capacità di resistere anche ad altissime temperature, con un impatto positivo per quanto concerne la tutela dell’ambiente.

 

L’innovazione di MBL Solutions non poteva passare inosservata; nel 2011 il gruppo inglese Triple Green ha iniziato a sostenere l’innovazione dell’azienda, unica produttrice di una tipologia di pannello utilizzato in tutto il mondo, e in particolar modo nei paesi caratterizzati dai climi più difficili come Sud America, Medio Oriente ed Africa, dove viene richiesto che gli impianti possano resistere anche a temperature molto alte, senza dimenticare la necessaria efficienza energetica.

 

modulo fotovoltaico produzione

Ma da cosa dipende l’efficienza dei pannelli? Da MBL Solutions spiegano che l’efficienza è possibile solo quando le celle che compongono il pannello fotovoltaico sono molto resistenti, come accade per questi tipi di pannelli vetro-vetro, dove l’usura è ridotta rispetto agli equivalenti pannelli tradizionali, e con i quali è possibile anche tutelare maggiormente l’ambiente grazie alla facilità di smaltimento dei materiali con i quali il pannello è realizzato.

Il vetro-vetro, inoltre, è particolarmente adatto e performante per l’utilizzo su serre fotovoltaiche e schermature solari su edifici e strade.

 

L’innovazione apportata da MBL Solutions non si esaurisce qui: infatti le celle vengono avvolte da un gel siliconico, capace di creare un effetto flottante ed isolante allo stesso tempo. La resistenza al calore del gel siliconico è fino al 40% maggiore rispetto a quanto avviene per i pannelli fotovoltaici tradizionali, e ciò consente l’utilizzo anche nei climi più torridi, in quanto le celle vengono protette efficacemente dalle sollecitazioni meccaniche senza causare l’usura del gel protettivo. Al contrario nei pannelli di concezione tradizionale, le celle sono esposte a usura meccanica a causa della diversa reazione al calore dei componenti utilizzati.

 

Il riconoscimento dell’innovazione apportata dall’azienda pugliese è stato dimostrato anche dal successo riportato al “Laboratorio delle idee 2013“, dove l’azienda ha raggiunto il primo posto sia per Ecomondo sia per Key Energy, due appuntamenti di valore internazionale.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.