Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Quanto dura un pannello fotovoltaico ?

7 novembre 2013

Un pannello fotovoltaico dura mediamente 25 anni, da minimo 20 ad un massimo di 30 anni. Ma essendo una tecnologia relativamente nuova, è importante per gli sviluppatori dei progetti avere un metodo, una tecnologia, che sia in grado di prevedere la durata dei pannelli nel tempo col maggior grado di precisione possibile. Non tutti i modelli e marchi di pannelli hanno infatti la stessa durata e mantengono lo stesso livello di prestazioni negli anni. Non solo: tutti i moduli hanno un calo fisiologico di prestazioni negli anni, si tratta più o meno dell’1% l’anno.
Quel “più o meno” è ciò che in realtà può fare la differenza.

Ogni persona che decide di investire, perchè di investimento si tratta, in un impianto fotovoltaico deve poter stimare con maggiore precisione possibile il rendimento dell’impianto negli anni. Questo per prevedere e garantirsi col maggior grado di precisione possibile un efficace ritorno economico dall’investimento ed un guadagno ulteriore negli anni.

L’istituto Fraunhofer, laboratorio tedesco di ricerca sul fotovoltaico, ha messo a punto una procedura in grado di stimare con una buona precisione la durata di un pannello fotovoltaico grazie a dei sensori che sono in grado di misurare il rendimento delle celle e di individuare i punti critici ed i limiti che rallentano le prestazioni nel tempo.

I pannelli fotovoltaici sono sottoposti, in relazione al luogo di installazione, a diversi “stress ambientali” nel tempo. Stress che negli anni mettono a dura prova l’efficacia dei pannelli e possono portare al deterioramento dei materiali (ad esempio la salsedine nei luoghi di mare o gli agenti atmosferici in diversi altri contesti urbani ed extraurbani).

quanto dura un pannello fotovoltaico

Il progetto che pone ad oggetto questo studio si chiama “Reliability of photovoltaic Modules II” ed è finanziato direttamente dal ministero tedesco dell’ambiente. Per capire quanto dura un pannello fotovoltaico l’istituto di ricerca ha messo a punto un modello matematico previsionale, basato su dei sensori che effettuano misurazioni e su simulazioni matematiche in grado di stimare con buona precisione la durata di un pannello fotovoltaico.

Senza entrare in dettagli tecnici, la procedura prevede misurazioni costanti dei rendimenti (attraverso, appunto, dei sensori) che con modelli aritmetici portano ad una stima precisa dei rendimenti nel tempo. La procedura, che è già applicabile, permetterebbe di realizzare previsioni attendibili, precise e dettagliate sui singoli impianti fotovoltaici già in funzione e consente di valutare quanto e con che livello di efficienza l’impianto solare continuerà a produrre nel tempo.

I dati rilevati in tempo reale dal funzionamento dell’impianto permetterebbero, inoltre, di attuare correzioni ad hoc per aumentare le prestazioni dei moduli ed allungarne la durata. Questo porterebbe, anche a livello del piano di business, tutti i vantaggi derivanti da una migliore stima di produzione dell’impianto fv nel tempo: una migliore attendibilità del modello previsionale di business.

I sensori posti sui pannelli darebbero un’immagine chiara, visuale, dei “punti caldi” (con maggiore produttività) e delle criticità delle celle fotovoltaiche nel tempo, come nell’immagine mostrata sopra.

Scopri cosa influenza la durata dell’impianto fotovoltaico e il suo rendimento nel tempo.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.