Quanto costa un impianto fotovoltaico

9 dicembre 2012

Hai già un impianto solare fotovoltaico? Quanto l’hai pagato per Kwp? Quali sono stati i costi chiavi in mano della tua installazione? I prezzi delle installazioni chiavi in mano, di quanto sono diminuiti e di quanto diminuiranno ancora?

Queste le domande che vorremmo sottoporre a chi è già in possesso di un proprio impianto fotovoltaico, o di preventivi per realizzare il proprio progetto. A proposito in questo articolo trovate alcuni utili consigli per valutare un buon preventivo. In questo articolo vorremmo invece offrire un “valore aggiunto” per chi ancora non ha un impianto fotovoltaico, ma è interessato ad installarlo per produrre in autonomia l’energia pulita necessaria al proprio fabbisogno energetico. Produzione, autoconsumo e cessione in rete attraverso la propria abitazione, la propria serra solare o la propria piccola impresa.

Tanti vantaggi, ma quali costi ?

La domanda è :

 

Quanto costa oggi un impianto fotovoltaico ?

Vorremmo capire quanto costa oggi mediamente una installazione di un impianto solare fotovoltaico, come è cambiato il prezzo di una installazione chiavi in mano nel tempo, e come cambierà. Ovviamente il prezzo dipende da molti fattori
Impianto fotovoltaico quanto costa
“contingenti”, ma avere l’idea di un costo indicativo permette di fare un utile raffronto per chi ancora deve installare un impianto fotovoltaico.

I prezzi di un impianto solare, rispetto agli esordi del primo conto energia, si sono oggi ormai più che dimezzati e sono destinati a diminuire ulteriormente fino almeno al raggiungimento della grid parity, ovvero al raggiungimento di un prezzo , di un costo dell’energia fotovoltaica, almeno pari, se non inferiore, al costo di fornitura di energia elettrica prodotta dalle tradizionali fonti di produzione energetica: le fonti fossili.

Alla grid parity non manca ormai molto tempo ed arriverà a breve a partire dalle regioni del sud-italia, dove la produzione solare ha il massimo della sua efficacia ed efficienza (per inciso: alcune centrali termoelettriche iniziano già a risultare antieconomiche e sono costrette ad aumentare il prezzo di vendita per mantenere i propri margini di profitto).

Solo un paio di anni fa un impianto “standard” chiavi in mano di 3 Kw di potenza aveva un costo di circa 20 mila euro , un prezzo di circa 7.000 euro al Kwp di potenza. Nel corso del 2012 sembra si sia arrivati ad un costo inferiore ai circa 10 mila euro per lo stesso impianto chiavi in mano, ovvero ad un prezzo di circa 3 mila euro al Kwp di potenza installata.

Oggi, a fine 2012, ho trovato offerte da 6.000 euro per lo stesso impianto da 3 Kw: circa 2.000 euro/Kw chiavi in mano.

Con la costante diminuzione dei prezzi chiavi in mano e con la crescita esponenziale del 2010-2012 del solare fotovoltaico sono però destinati a diminuire anche gli incentivi sull’energia solare prodotta: con il quinto conto energia assistiamo ad un ulteriore ribassamento degli incentivi ed al loro prossimo azzeramento. In questa situazione è chiaro che il costo di un impianto fotovoltaico dovrà diminuire ulteriormente per rendere l’investimento ancora un buon investimento, da spendere anche “oltre” la fine degli incentivi.

Qual è la tua esperienza in merito? Indicaci la data, il dimensionamento dell’impianto, magari i marchi installati, ma soprattutto il costo.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro F. blogger fotovoltaicoAlessandro F.
blogger e micro-editore indipendente, specializzato in fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Se vuoi vendere o acquistare progetti o impianti fotovoltaici, vai al marketplace fotovoltaico.



Se ti è piaciuto l'articolo, ti possono interessare anche:

Quali sono le banche che fanno prestiti per il fotovoltaico?
Fotovoltaico 2014, ecco le previsioni verso la grid parity
Fotovoltaico: pregi e difetti per svelare ciò che molti non dicono

171 Commenti

  1. Giovanni il 10 gennaio 2012 ore 18:13

    Ciao a tutti, devo installare un impianto da 5 Kw su tetto. Sto raccogliendo vari preventivi, c’è qualche marca in particolare che consigliereste: mega solar,latitude solar, mitsubischi,luxor solar,isofoton,solar wordl o general elettric? Mi hanno consigliato moduli solar word oppure marchi presenti da tanti anni sul mercato che fanno del proprio marchio una garanzia di qualità.
    Il prezzo è piu o meno identico ma l’installatore che ritengo migliore in zona monta mitsubischi 5kw per 20 mila euro: accettare o di chiedere qualcosa di meglio?

    • Giuseppe il 12 gennaio 2012 ore 03:25

      Prova a vedere su bluenergy.it ti diamo 6 kwp di sharp con inverter sma per 10000 Euro tutto il kit di installazione aggiungi 2500 euro di installazione e 800 euro di progetto e pratiche e ti regaliamo anche 1 iPad se acquisti entro 31 gennaio.

    • COrrado il 12 gennaio 2012 ore 08:22

      Salve, se vuole farsi un’idea chiara le consiglio di spendere 5 euro e acquistare in edicola PHOTON la bibbia del fotovoltaico. Nello specifico 20mila per 5 KWp mi sembrano cari, a meno che lei non abbia un tetto particolarmente difficile su cui lavorare. Diciamo che 17/18 Mila € sono gia un buon prezzo. Cordialità

      • chiara il 28 novembre 2013 ore 14:43

        si conferma che PHOTON è un ottima rivista di settore

    • mario il 12 gennaio 2012 ore 09:11

      buongiorno
      non le rispondo tanto come installatore concorrenziale, ho appena spedito un preventivo da 5,5 kWp per 16800 euro chiavi in mano con moduli EU, quanto come tecnico:
      i dati da sottoporre ad esame di un modulo sono:
      1) costo euro al Watt.
      2) tolleranza%: leggi precisione di lavorazione, più è piccola più la fabbrica lavora di fino. (attenzione: se toll% = -0 +10 indica l’onesta’ del fabbricante che pretende euro al Watt per il valore minimo, ma una precisione di lavorazione del 5%
      3) Coefficiente di temperatura % di Pmax: in pratica il coefficiente definisce i Watt in meno per ogni grado centigrado in piu’ delle condizioni standard (25°). Anche d’inverno, con intorno 4 gradi, un corpo nero al sole va a 45 gradi, diciamo che quando il sole irradia 1000Watt al m² la cella lavora sui 65 gradi almeno, questo comporta, per esempio:
      MITSUBISCHI -0,452% di Pmax: di 230Wp= 1,0396 W per grado °C x (65 gradi – 25 gradi STC=40) = – 41,4+230= 188,6 Watt effettivi a 65° C anziche’ 230W
      INNOTECH -0,41% di Pmax: di 230= 0,943 W per grado °C x (65 gradi – 25 gradi STC=40) =
      = – 37,7+230= 192,3 Watt effettivi a 65° C anziche’ 230W
      SUNRISE -0,37% di Pmax di 230= 0,851 W per grado °C x (65 gradi – 25 gradi STC=40) =
      = – 34,04+230= 195,9 Watt effettivi a 65° C anziche’ 230W.

      • mario il 12 gennaio 2012 ore 09:45

        buongiorno
        mi e’ partito l’invio involontariamente senza aver terminato:
        non le rispondo tanto come installatore concorrenziale, ho appena spedito un preventivo da 5,5 kWp per 16800 euro chiavi in mano con moduli EU, quanto come tecnico:
        i dati da sottoporre ad esame di un modulo sono:
        1) costo euro al Watt.
        2) tolleranza%: leggi precisione di lavorazione, più è piccola più la fabbrica lavora di fino. (attenzione: se toll% = -0 +10 indica l’onesta’ del fabbricante che pretende euro al Watt per il valore minimo, ma una precisione di lavorazione del 5%
        3) Coefficiente di temperatura % di Pmax: in pratica il coefficiente definisce i Watt in meno per ogni grado centigrado in piu’ delle condizioni standard (25°). Anche d’inverno, con intorno 4 gradi, un corpo nero al sole va a 45 gradi, diciamo che quando il sole irradia 1000Watt al m² la cella lavora sui 65 gradi almeno, questo comporta, per esempio:
        MITSUBISCHI -0,452% di Pmax: di 230Wp= 1,0396 W per grado °C x 40 (65 gradi –25 gradi STC) = – 41,58+230= 188,4 Watt effettivi a 65° C anziche’ 230W
        INNOTECH -0,41% di Pmax: di 230= 0,943 W per grado °C x 40 (65 gradi – -25 gradi STC) = – 37,7+230= 192,3 Watt effettivi a 65° C anziche’ 230W
        ISOFOTON -0,48% di Pmax di 230= 1,104 W per grado °C x 40 (65 gradi –25 gradi STC) = – 44,16+230= 185,8 Watt effettivi a 65° C anziche’ 230W

        4) efficienza%: i Watt al m² in percentuale sui 1000 W/m² di irraggiamento solare. piu’ e’ grande piu’ e’ alto il costo. diventa importante se la superficie di installazione e’ piccola.

        Lungi dall’essere chiaro ed esauriente, spero comunque di averti dato un metro di paragone che aiuta nella scelta.
        saluti
        mario

        • Danilo il 15 febbraio 2012 ore 11:36

          Direi che hai dimenticato il NOCT che da appunto la misura di quanto si scaldano le celle e quindi la qualità del pannello nel suo insieme (che prescinde dalle celle usate da cui l’altro parametro).

        • mario il 2 aprile 2012 ore 22:06

          La poca differenza di noct fra i moduli avrebbe tolto efficacia all’esempio. E buon ultimo il sospetto che il noct venga misurato con falsita’:
          una lampada fa le veci del sole ed irradia 1000W al m², con un venticello di 1,5 m/sec. senza che sia estate poggi la mano sui moduli e non si tiene = temp>62 gradi (da manuale del perito “prova motori” oltre ad esperienza vissuta)

        • Giorgio Sr il 11 dicembre 2013 ore 22:41

          Buonasera Mario è interessante quello che ha specificato da tecnico anche se come ha ben detto Danilo a “diciamo” dimenticato la Noct e che da sola ,se omessa, spazza via ogni calcolo ( ad esempio qui in Sicilia valori noct poco performanti fanno …. spegnere gli impianti fotovoltaici ) ma aldilà di ogni altra cosa non ho potuto fare a meno di notare il Suo prezzo per un impianto da 5 Kwp e vorrei quindi chiederle a puro titolo di curiosità quale marca di modulo europeo installa. grazie e un saluto a tutti

    • Raoul Derito il 12 gennaio 2012 ore 09:15

      Gent.le Sig. Giovanni, riguardo la valutazione di un’offerta per la fornitura di un impianto fotovoltaico valgono pressappoco le medesime regole che occorre prendere in considerazione per la valutazione di un prodotto finanziario a medio lungo termine, prima fra tutte quindi la valutazione del rischio e pertanto l’affidabilità del prodotto.
      Nel fotovoltaico questo si traduce nell’esigenza, a mio parere, di far prevalere l’aspetto legato alla qualità ed affidabilità del prodotto rispetto a quello legato al solo costo dell’investimento, sempre naturalmente nella misura del ragionevole. Riguardo i prodotti da lei citati sono quasi tutti prodotti molto referenziati ed il prezzo proposto puo’ essere considerato non necessariamente fuori mercato, sebbene, oggi, si possa accedere a preventivi con importo inferiore ma con prodotti altrettanto affidabili. Dulcis in fundo quindi se lei conosce direttamente l’installatore ed ha fiducia nel suo operato, puo’ tranquillamente procedere con l’ordine, viceversa non esiti a richiedere altri preventivi, salvo naturalmente verificare sempre l’affidabilità e professionalità dell’installatore, senza la quale è impossibile ottenere un impianto efficiente.

      • Roberto riva il 14 settembre 2012 ore 12:41

        Inpianto FV 3kw Sunpower E300 black
        Costo 16500 euro funzionante da novembre 2011
        Produzione da novembre a settembre 3600 Kw
        Posizionato sud-ovest inc.20 gradi .
        Lombardia
        É ancora conveniente ?

    • marco il 12 gennaio 2012 ore 10:27

      Ciao Giovanni,
      sono un’impresa edile che opera nel fotovoltaico, da quando ho deciso di installare 2 impianti da 20 kw sul tetto dell’ azienda. Ci sono in commercio dei moduli applicabili su tetti a falda che rientrano nel titolo III del conto energia.20000 euro sono tanti, potresti spendere meno con un incentivo superiore. Se ti interessa contattami senza impegno.
      Saluti
      Marco

      • mirko il 17 gennaio 2012 ore 16:48

        Egr. marco, io sarei interessato al discorso dei moduli applicabili su tetti a falda che rientrano nel titolo III del conto energia (per un impianto da 6 kw).
        Può mandarmi qualche delucidazione in merito a mkback at libero.it? grazie

      • vincenzo il 31 maggio 2012 ore 17:10

        gentilissimo marco volevo sapere se e interessato a una proposta io ho un terreno di quasi ventimila mq volevo sapere se e interessato a creare con me un progetto visto ke il terreno e in montagna e al sud italia con regolare quote ,se e interessato voglio specificare che il terreno e in montagna e un unico pezzo di terra e a 550 m lineari c’è un paesino di circa 7 mila abitanti e poi ce un casolare sopra

      • Nadia il 7 giugno 2012 ore 16:15

        Buongiorno Marco, stiamo distribuendo un prodotto innovativo: la tegola di vetro fotovoltaica.
        Se ha qualche minuto da dedicare, visiti il nostro sito.
        Il parere di un professionista del settore è sempre gradito.
        Grazie in ogni caso.
        Nadia

    • Maurilio il 12 gennaio 2012 ore 11:45

      Io ho fatto nu impianto da 5.64 kw a dicembre e mi è costato 19600 euro,più o meno 3450 euro al kw.ciao

    • Max il 12 gennaio 2012 ore 12:17

      In che zona sei?

      • Maurilio il 12 gennaio 2012 ore 18:17

        Ciao Max,io sono della zona di Ivrea (TO).

    • Huelmo Adrian il 12 gennaio 2012 ore 18:08

      Attenti a i pannelli di bassa qualità, come SHARP, TRINA ecc. prova ad andare sul sito FVG ENERGY, li ce una lista comparativa con i pannelli piu diffusi tra questi ci sono anche gli FVG che sono pannelli ad alta efficenza.
      I pannelli mitsubisci non sono male, ma la qualita prezzo mi sembra un po alta, il prezzo giusto per questi pannelli in 5 Kwp sarebbe da 12/15 mila euro piu iva, ad esempio un impianto con la SHARP il prezzo sara di circa 10/12 mila euro piu iva, con la FVG 14/16 mila euro piu iva, prova piu aggiornamenti sul sito

      • Maurizio Munarin il 13 gennaio 2012 ore 18:52

        … ma gli FVG energy e gli sharp sono dei pannellacci!

        • Huelmo Adrian il 17 gennaio 2012 ore 13:22

          Tra la SHARP e FVG ENERGY ce una grossisima diferenza di resa SHARP 13,8 FVG ENERGY 18,1 sono pochi quelli che lo superano, prima di giudicare visogna informarsi molto bene, penso che siamo qua per quello.

        • Maurizio Munarin il 18 gennaio 2012 ore 17:39

          Se vuoi ti mando le foto di un impianto per il quale il cliente è in causa, ed ha chiesto il nostro supporto, per cui se vuoi qualche info anche te la dò, dove i moduli FVG presentano(a distanza di un anno) evidenti bruciature dovute alla laminazione.
          Concordo che bisogna informarsi molto bene, infatti dopo ripetuti contatti e verifiche, abbiamo deciso di non usare moduli FVG energy (fra l’altro fabbricati in Cina).

        • Huelmo Adrian il 15 febbraio 2012 ore 16:12

          Sarà solo un caso issolato, dopo da installatre nella mia ditta più di 1 giga del quell tipo di pannelli, ho un grosso dubbio che certi commenti qua lo usano solo per fare una mezchina pubblicità, cosa alla qualle la mia ditta non ha visogno.

    • fabio il 12 gennaio 2012 ore 21:23

      Giovanni,

      mi sembrano prezzi alti. In ogni caso sono molto importanti le garanzie di funzionamento e performance dell’impianto che include il contratto. Importante lavorare con installatori che hanno un valido ufficio acquisti e riescono a lavorare con buone economie di scala.

    • Maurizio Munarin il 13 gennaio 2012 ore 18:50

      Ciao,
      Il miglior modulo in assoluto e Sunpower (anche il più caro)puoi trenquillamente considerare una media di produzione del 7% (se orientato a sud) 15% (se orientato ad Est-ovest) maggiore rispetto ad un buon modulo poli-cristallino.
      Dalla nostra esperienza su campo (nord est Italia la classifica di rendimento è:
      1 Sunpower
      2 Sanyo (solo i HIT e HIT double)
      2 Siliken
      3 Bisol
      4 Conergy (solo i moduli power plus)
      5 shuco
      Non usiamo moduli cinesi, sconsiglierei i moduli che hai elencato tranne solar wordl e mitsubishi (non li usiamo ma a quanto ne sappiamo son buoni moduli).
      I nostri prezzi oggi per un residenziale vanno dai 2600 ai 4000 € kW, dipende chiaramente dai “costi fissi” (se devo fare 150 m2 d’impalcatura è ben diverso che se sei sul tetto di un garage).
      Spero di averti aiutato, saluti
      Maurizio

      • Huelmo Adrian il 17 gennaio 2012 ore 19:23

        Facciamo un po di chiarezza sull rendimento dei pannelli:
        SANYO 19,1 %
        SUN POWER 18,9 %
        SHCUCO 17,9 %
        FVG ENERGY 17,8 %
        SILIKEN 15,4 %
        BISOL 15 %
        CONERGY 14,1 %

        • Maurizio Munarin il 18 gennaio 2012 ore 17:45

          Come sembra semplice vero?
          Invece questi sono solo i dati di targa!
          Siccome il conto energia non mi paga in base alla pubblicità ma in base alla produzione con questo tipo di “chiarezza” (a proposito vedi di aggiornarti un po’ sulle efficenze e vedrai come la serie 20 di supower superi sanyo, dati disponibili in internet).
          Confermo la classifica, di rendimento per i moduli da me indicati!

        • Huelmo Adrian il 15 febbraio 2012 ore 16:16

          he meglio se ti aggiorni, sei rimasto un po indietro, se vuoi pubblicizzare la tua attività qua fai pure come vuoi, a me non sembra il luogo giusto.

        • Maurizio Munarin il 15 febbraio 2012 ore 19:11

          Mah..
          Non ho bisogno di fare pubblicità perchè uso i moduli che mi convincono e per me e la mia azienda parlano i risultati (ed è per questo che non uso FVG Energy).
          Per questa ditta invece lavori tu vero?

        • Huelmo Adrian il 15 febbraio 2012 ore 20:26

          Io non lavoro per nessuna ditta, io ho una ditta che dal 2002 istalla anche impianti fotovoltaici, ho solo riportato la esperienza di una azienda esperta anche nel settore fotovoltaico senza fare confunzionismo, ho capito che persone cosi non meritano di essere considerate, e per questo che non rispondero piu a certeprovocazioni inutili, non ho tempo da perdere.

      • Carlo il 29 agosto 2013 ore 12:24

        Buongiorno, risiedo in Toscana, i miei consumi sono tra i 3.500 e i 4.000 kw/anno, falda orientata sud/ovest. Ho incontrato diverse aziende e ricevuto diversi preventivi, prospettandomi impianti 3-4-5 kw, ma nessuno mi ha veramente soddisfatto nel prezzo. Potrebbe inviarmi un’offerta di partenza, dalla quale poi sviluppare un ragionamento? Grazie e saluti

    • Ligabue82 il 16 gennaio 2012 ore 19:38

      Il costo di un 5 kW è attualmente di circa 13.000 + iva con buonissimi materiali e installazione standard. In che zona ti trovi, per avere preventivi così alti???

      saluti

    • Andrea Pelucelli il 18 gennaio 2012 ore 12:05

      Salve Sig.Giovanni
      sono Direttore Commerciale della Energy Point srl di Milano.

      se sono ancora in tempo per una mia offerta vorrei proporle quanto segue:
      Impianto fotovoltaico chiavi in mano completo di pretiche GSE con moduli SUNERG solar srl italianissimi quindi +10% incentivo conto energia.
      Inoltre su un impianto da 5Kw diamo in omaggio una bicicletta elettrica a pedalata assistita,molto comoda per muoversi velocemente senza inquinare.
      La invito a visitare il nostro sito nella sezione volantini.
      Il prezzo chiavi in mano è di €.18.500,00+iva
      compreso:
      consulenza energetica/assistenza pratiche GSE/Assistenza per finanziamenti e assicurazioni/certificazioni e collaudo impianti/5 anni di manutenzione ordinaria,con visite periodiche sull’impianto con cadenza annuale/intervento in caso di guasto.

    • alessandro il 30 gennaio 2012 ore 10:53

      Il prezzo che hai trovato è piuttosto caro. Con moduli tedeschi Conergy EcoPro e inverter Conergy i 4,8 KWp (20 moduli x 240w) costano 13.500 € chiavi in mano. Si tratta di moduli e inverter prodotti in Germania da uno dei colossi del fotovoltaico. Abbiamo installato ormai oltre 200 impianti con materiali Conergy e vanno che è una bellezza: produzioni ben oltre la media e grande affidabilità.
      Ci trovi su EngiSolar. Via Michele Migliarini 16, adiacente al GRA.

    • elmo il 16 luglio 2012 ore 22:56

      RAGAZZI SVEGLIA UN 5 KILOWAT …COSTA ISTALLATO 4500 EURO …..HANNO QUASI TUTTI UNA TECNOLOGIA SEMPLICE ….MA TALMENTE INFARCITA DI CHIACCHIERE E DI INTERESSI ….DEL RESTO FATEVI QUESTA DOMANDA SE FOSSERO VERAMENTE UN BUON BUSINESS ..PERCHE’ NON LI MONTANO GRATIS E SI TENGONO IN CAMBIO LA PRODUZIONE DI ENERGIA A COMPENSAZIONE ………..

    • gabriele il 28 luglio 2012 ore 10:25

      prova con Domovip,sono seri…ciao

    • Gianfranco il 31 gennaio 2013 ore 15:51

      Buongiorno,

      La prego di contattarmi all’email potrei avere delle soluzioni molto interessanti per lei!

      Saluti

      Gianfranco

    • Sandro il 10 febbraio 2013 ore 10:13

      Vai su Moduli ISOFOTON, e Inverter DANFOSS – Te lo consiglio

    • mario il 9 agosto 2013 ore 19:42

      6 kwp chiavi in mano 9800+iva
      pannelli italiani hi facing
      inverter power one.

  2. Marco il 11 gennaio 2012 ore 18:20

    Ciao io ho installato un impianto fotovoltaico di 3 Kw circa un anno fa ed ho speso chiavi in mano circa 17.000 euro. Circa 5.600 euro al kw.
    Giovanni, secondo me oggi puoi trovare prezzi migliori

    • Agostino il 12 gennaio 2012 ore 08:19

      Ciao, ho installato circa 4 mesi fa’ un impianto di 3 KW ad 11000 euro,
      mentre per un impianto di 5 KW mi avevano chiesto 18.500 euro, che non ho piu’ potuto fare per insufficienza di tetto, peraltro sto parlando di un impianto interamente schuco che penso mio modesto parere dopo diversi studi tra i migliori del mercato. Quindi se ti posso dare un consiglio ti hanno fatto un prezzo altissimo, se tieni presente che gli incentivi sono scesi nel frattempo e quindi anche il prezzo del pannello. Non demordere fatti fare altri preventivi seri perche’ ne vale la pena vedere il tuo contatore produrre, ciao.

      • Roberto il 12 gennaio 2012 ore 12:56

        Schuco non produce moduli! Se li fa produrre da azienda cinese, quindi il valore (sia economico che tecnico) non è sicuramente quello che viene percepito dato il marchio.

        • Maurizio Munarin il 13 gennaio 2012 ore 18:55

          Ciao,
          Concordo parzialmente, in raltà schuco produce degi ottimi moduli a film sottile, mentre commercializza moduli con celle di varia provenienza e laminati in vari posti. La qualità diventa quindi una variabile “ramdom” abbiamo utilizzato questo fornitore per un periodo, ora ne preferiamo altri.
          CiauMau

  3. Lionello il 12 gennaio 2012 ore 08:40

    L’impianto fotovoltaico da 3 Kwp e’ stato installato il 4 luglio 2009 e si sta ripagando.
    Mi e’ costato carissimo: 21500 euro, ma ho speso volentieri questo denaro perche’ altri, che si sono rivolti a ditte un po’ improvvisate, si sono trovati poi in cattive acque.
    Preciso che: i 16 moduli sono Sanyo, silicio monocristallino, dimensioni inferiori a quelli di altra marca, l’inverter e’ Mitsubishi, l’impianto e’ totalmente integrato con lamiera di alluminio preverniciato a fuoco sottostante ai pannelli.
    La ditta ha fatto tutto: dalla progettazione alla documentazione in Comune e GSE ed ha rimediato a 2 errori del geometra che progetto’ la mia bifamiliare e dimentico’ di segnare le due aperture sul tetto per il lucernario e per l’abbaino prefabbricato. Fra l’altro, essendo la casa a 130 metri da un piccolo torrente, tutti gli incartamenti con l’impianto e le modifiche strutturali per lucernario ed abbaino, sono state inviate anche ai beni ambientali.
    L’impianto funziona bene, Nord Italia, orientamento sud ed anche ieri, 11 gennaio, ha prodotto 9Kwh. Nell’anno produce quasi 4000 Kwh, noi ne consumiamo circa 2500 e cerchiamo di farlo soprattutto quando autoproduciamo. Ad es. l’acqua per la pasta viene fatta bollire nel microonde che richiede potenze da 100 a 1000 watt.
    Prossimo impianto: solare termico per acqua calda sanitaria con bollitore al piano seminterrato, ma prima devo cercare info su costi e dimensioni. Scusate la prolissita’, ma avevo piu’ cose da dire, come avrete notato.

    • Andrea Pelucelli il 18 gennaio 2012 ore 12:19

      Salve Sig. Lionello
      Colgo l’occasione per propormi come azienda per un ‘offerta solare termica.
      Energy Point srl (GMCgroup) la invito a visitare il nostro sito.
      Se vuole contattarci per un preventivo/prezzo,sono a completa disposizione.

      Tenga presente che è fondamentale l’esposizion solare per l’irraggiamento,e sapere da quante persone è composto il nucleo famigliare.
      Inoltre va considerato che essendo la caldaia e il bollitore nel seminterrato l’impianto necessiterà di una pompa di calore per la circolazione forzata,e nel caso volesse integrare il riscaldamento serve pompa aggiuntiva con vaso espansione.

      Restando in attesa di una sua richiesta porgo i miei saluti.
      Pelucelli Andrea

      • Lionello il 18 gennaio 2012 ore 19:08

        La ringrazio, ma ritengo di aver bisogno di 1 pannello solare per acqua calda sanitaria, di un bollitore da 200 litri collegato alla caldaia a gas e di tutto il materiale necessario. Il mio idraulico di fiducia mi ha presentato il costo dell’impianto della ditta Cordivari: pannello solare da 2,5 mq, bollitore da 200 litri e tutto il necessario, escluso tubazioni, per il montaggio. Costo, senza iva e lavoro, 1780 euro; il tetto e’ rivolto a sud, siamo 2 persone, nel fine settimana siamo 3.

    • mario il 4 ottobre 2012 ore 17:58

      bravo lei ha pagato l’impianto tanto ma è soddisfatto invece c è qualcuno che lo ha pagato poco ma poi ne paga ancora le conseguenze perchè sta spendendo ancora soldi per riparare i guasti delle aziende che fanno prezzi sotto costo.

    • luca il 5 marzo 2013 ore 15:01

      Ho il suo stesso impianto ad eccezione dell’inverter che è uno SMA. Pagato sui 19.000 euri, totalmente integrato nella tettoia del posto macchina. Installato con inclinazione inferiore ai 10° il 07.07.2009, produzione media 4000-4200 kw. Ho successivamente installato il solare termico, ottimo impianto però noto che a differenza del FV esso rende bene solo in condizioni di insolazione ottimali.

  4. Luigi rosa il 12 gennaio 2012 ore 11:41

    ciao giovanni nn so da dove scrivi ma se interessa noi trattiamo solo moduli tedeschi ( solarwatt) il prezzo al kw è 3100 + iva.
    A prescindere da tutto se volessi altre info hai la mail.
    saluti

  5. Valeria il 12 gennaio 2012 ore 14:34

    i prezzi degli impianti fv sono scesi e di tanto …se continuano a proporvi prezzi alti hanno solo intenzione di guadagnarci di più!
    Cmq a titolo indicativo 3 kW 7100+iva 10% tutto incluso (eccetto le spese per l’enel) inverter Fronius moduli Yingli oppure Suntech oppure IBC Solar.se si vogliono moduli tedeschi c’è una differenza da pagare (ma nn sono cifre alte come quelle che ho letto nelle vs.risp.). inoltre l’azienda nn è improvvisata ma sono 11 anni che lavora nel fotovoltaico!!!

    • Huelmo Adrian il 17 gennaio 2012 ore 13:29

      Ricordiamo a tutti i ns. clienti che, per ottenere gli incentivi del GSE, e’ necessario anche da parte dell’installatore, presentare una serie di documentazione di qualità, certificazioni e non meno importante una dichiarazione di certificazione di congruenza economica finanziaria riguardanti i costi sostenuti per l’investimento.
      Attenzione !!! Se i costi sono troppo bassi e fuori mercato si rischia il rifiuto da parte del GSE ad ottenere gli incentivi statali.

      • mery il 15 ottobre 2012 ore 10:38

        salve stiamo facendo dei preventivi per fotovoltaico di una abitazione singola tetto esposto al sud come posso orientarmi ?

  6. Moreno lomi il 12 gennaio 2012 ore 20:19

    Salve,sono un Consulente energie rinnovabili e vi posso dare dei prezzi per impianti chiavi in mano da 3KW al Mw.
    Siamo nell’ordine di 2900€ al Kwp chiavi in mano per un 3KW(pannelli europei), fino al prezzo di 1850€ Kwp chiavi in mano per un 250KW(pannelli cinesi).
    a questi prezzi va eventualmente aggiunto contratti di manutenzione,assistenza e assicurazione che possono però essere inseriti nel piano di investimento.
    Abbiamo anche finanziamento a tassi fissi molto interessanti
    Moreno Lomi

  7. Fabrizio il 12 gennaio 2012 ore 21:16

    Non capisco per quale motivo lo sharp è considerato un pannello dibassa qualità? io li ho istallati dal dicembre 2010 e il rendimento nel 2011 è stato superiore a quanto previsto.

    • Maurizio Munarin il 13 gennaio 2012 ore 19:30

      OK questo vuol dire che l’installatore era serio e non ha fatto promesse esorbitanti, ma…
      un impianto Sunpower orientato a SUD con inclinazione 25° ha prodotto nel triennio 2009-2011 una media di 1445 kWh/kW/anno (provincia di Gorizia)
      Con Siliken siamo sui 1250
      A quanto sei con gli sharp?

  8. Sergio Farina il 13 gennaio 2012 ore 09:30

    Buongiorno, la mia azienda opera nel Lazio/Abruzzi e installiamo impianti fotovoltaici fino a 200 KWp. I costi variano da un minimo di € 2400/KWp per un impianto da 20 KWp (assicurazione, contratto di assistenza e datalogger per monitoraggio dati da remoto compresi) fino a circa € 3000/KWp per un 3 KWp oviamente comprensivi di IVA e utilizzando moduli Q.Cells/Sharp, inverter SMA e strutture di ancoraggio Schletter. Inoltre il pacchetto comprende la cura e redazione delle pratiche ENEL + GSE, sono escluse solamente gli oneri richiesti dall’ENEL.
    Sergio Farina

    • Silvia il 28 dicembre 2012 ore 17:35

      salve, vorrei proporle il mio caso e se coincide con i suoi interessi. ho intenzione di installare su un mio terreno agricolo di 5000 mq un impianto fotovoltaico. quali sarebbero i costi e i guadagni?

  9. stefano gentile il 13 gennaio 2012 ore 09:24

    ho installato un impianto fotovoltaico a 3000€ più iva a Kwp chiavi in mano,in più allo stesso prezzo si ha la possibilita di scegliere le marche di tutti i componenti, pannelli, inverter, carpenteria e componentistica questa formula mette in condizione i più competenti a scegliere l’impianto più consone alle proprie esperienze.
    lavoro veloce pulito e funzionale.

  10. Marco il 13 gennaio 2012 ore 09:53

    Ciao Giovanni,
    relativamente ai moduli il consiglio è di prenderli di produzione europea, non tanto per una questione qualitativa perchè è inutile nasconderlo, ma l’85% delle celle cristalline viene prodotte in Cina e molte aziende cinesi sono allo stesso livello qualitativo delle europee…..quanto perchè il Conto energia ti garantisce il 10% in più di incentivo. Per cui spendi poco in più, ma hai un incentivo più alto e dopo 5 anni circa ci guadagni complessivamente.
    Poichè le differenze tra i vari pannelli sono minime, soprattutto perchè parliamo di piccolissime potenze e quindi tra un impianto con Solar”X” o con Solar”Y” al massimo annualmente differisce per pochi kwh (proprio perchè le celle le prendono quasi tutti dalla Cina), io vedrei piuttosto le garanzie.
    Per il resto noi abbiamo evitato gli Sharp perchè hanno un carico di rottura del vetro del pannello che è la metà rispetto allo standard proposto e perchè hanno evidenziato bruciature e sono in causa con alcuni Clienti (vedi rivista Photon di qualche mese fa).
    Oltre ad altri pannelli puntiamo sui Latitude Solar, perchè hanno celle classificate in Classe A (sono prodotte direttamente in Svezia), e presentano il vetro prismatico Saint Gobain che aumenta la produzione del 4-8% rispetto allo standard
    Noi proponiamo “chiavi in mano” a 3000€+iva al kW per piccoli impianti, molto meno per impianti più grandi a seconda della taglia.

    Saluti
    Marco

    P.s.Ultimissimo consiglio, non farti condizionare nella scelta di un pannello dall’efficienza (13%-14%, etc), perchè questa è legata anche alla grandezza del pannello. Nel senso che un Sanyo da 240 W ha un’efficienza del 17% circa, ma non significa che produce di più, perchè sempre 240W come lo è un pannello della Solar “X”. La differenza sta anche nella grandezza (magari anche nelle celle ma è difficile per i comuni mortali verificarne la qualità), per cui paghi l’impianto molto di più per avere all’incirca la stessa produzione. Quando è vantaggioso il Sanyo allora? Quando devi raggiungere il massimo obiettivo di produzione in rapporto alla superficie disponibile.

    • Marco il 13 gennaio 2012 ore 14:37

      Preciso: 3000 €+Iva per i Latitude Solar con vetro prismatico, gli altri 3000 € iva compresa

      • Maurizio Munarin il 13 gennaio 2012 ore 19:36

        Mi lasci un po’ perplesso quando dai un prezzo così.
        Noi facciamo un sopralluogo tecnico accurato e solo dopo forniamo un preventivo, il prezzo al kW che dai secondo me non può essere che “di massima” perchè, sopratutto per i piccoli impianti, le spese “accessorie” variano moltissimo tu fai 3000 €/kW sia su un garage che su un tetto ad 8 mt di altezza con impalcatura, PIMUS e PSC?

        • Marco il 17 gennaio 2012 ore 18:23

          Il prezzo di un impianto dipende oltre che dal materiale che utilizzi, anche dal mercato che ti trovi ad affrontare.
          L’impalcatura se necessaria, la considero ovviamente un costo esterno.

      • Fabio il 2 febbraio 2013 ore 16:01

        ciao MArco sarei interessato ad avere un preventivo.
        Qualcuno di voi sa che tipo di pannelli sta proponendo Enel green power???
        grazie mille

    • Huelmo Adrian il 17 gennaio 2012 ore 13:37

      La efficenza conta tantissimo, è il rapporto che ce tra la effetiva energia solare e quella sfrutata del pannello, il silicio, per fare un banale essempio, è come un diamante piu viene lavorato piu rende da un pannello sharp de una resa del 13% a un pannello FVG ENERGY da 18% .

      • Marco il 17 gennaio 2012 ore 18:17

        Si, ma un pannello Sharp da 230 W produce più o meno gli stessi kWh di un FVG Energy da 230 W……perchè sempre 230 W sono.
        In uno il silicio è lavorato più dell’altro e per questo riesco ad averne un’efficienza migliore che mi permette di sfruttare meglio la superficie a disposizione e quindi a diminuire la dimensione del pannello a parità di potenza….ma a parità di potenza la produzione è simile, dipende da fattori quali la variazione delle prestazioni in funzione della Temperatura.
        In pratica, se ho un tetto da 100 mq e devo mettere 3 kW, non metto i Sanyo che costano tanto. Se invece ho solo 20 mq, allora metto i Sanyo perchè altrimenti 3 kW non li avrò mai.

        • Huelmo Adrian il 17 gennaio 2012 ore 19:03

          Sono daccordissimo, ma dalla qualita del pannello nasce anche la affidabilita e le garanzie di decadimento di potenza nel tempo.
          Non sono molti i pannelli che ad essempio danno una garanzia di resa del 80% nei primi 25 anni.
          Anche la mia ditta montaba SHARP dal 1990 fino al 2005, in quel periodo erano uno dei migliori sull commercio, poi sono stati ampliamente superati, probabilmente la SHARP a preferito investire in un altro settore.

        • Maurizio Munarin il 18 gennaio 2012 ore 17:51

          …mah non condivido assolutamente, a parte quel “più o meno” che è invece importantissimo (son quelli i soldi che entrano) le differenze di rendimento fra “pannelli da 230 sono spesso superiori al 10%.
          … Sarà per questo che dopo oltre 800 impianti realizzati riusciamo ancora ad avere il 100% dei clienti soddisfatti?

        • Huelmo Adrian il 15 febbraio 2012 ore 16:20

          Ti chiarisco un po le idee Maurizio, quell +/-, conta veramente poco, se un pannello è +/- 3% ed un altro è + 5%, no conta nulla serve solo a fare cascare gli ingenui, vasta sapere un po di matematica.

        • Maurizio Munarin il 15 febbraio 2012 ore 19:16

          Sì sì mi manca proprio una base matematica, Quando hai qualche dato al di fuori della pubblicità magari ne parliamo, nessuno ti ha mai detto che esistono i flash report?
          Noi per le strigature ci affidiamo a quelli e quindi decidiamo, in base ai dati di tensione e corrente, quali moduli stringare assieme, per te tutte banalità e perdite di tempo, per noi assicurazione di rendimento e qualità.
          Non ti risponderò più perchè non hai basi tecniche e sei fazioso.

        • Huelmo Adrian il 15 febbraio 2012 ore 20:30

          Il flash report è tutto un altra cosa ! , ba ve, fa niente inutile parlarne con gente incompetente, non meriti risposte……

  11. Gianni Brosadola il 13 gennaio 2012 ore 16:40

    Per poter valutare bisogna conoscere ad un livello adeguato. Per esperienza vissuta e non per sentito dire, la gran parte di coloro che parla di moduli, inverter, progetti, finanza, crede di essere in grado di scegliere semplicemente confrontando offerte da sè.. i fatti sono un’altra cosa, ma, poi, siamo in Italia ed in qualche modo tutto si aggiusta.
    So che gli avvocati hanno una notevole crescita di lavoro nel settore fotovoltaico!
    La gran parte degli impianti non rispetta le norme tecniche e le prescrizioni in materia di sicurezza ed in conseguenza di ciò, di fronte ad un danno, non vi è la certezza di rimborso da parte delle Assicurazioni.
    In molti casi non è garantito il risultato economico a causa di errori di progetto e conseguentemente di produttività (KWh/anno) inferiori alle aspettative ( chi investe non vuole ritorni teorici..).
    Consiglio, per farla breve, di selezionare in base a numerosi elementi, primo fra tutti l’essere disponibili a impiegare del tempo nel trasferire informazioni serie e documentate, dare valore a chi merita fiducia ed è disponibile, spontaneamente, a offrire garanzie.
    Auguri a tutti – Gianni

    • Maurizio Munarin il 17 gennaio 2012 ore 09:54

      Concordo al 100%

  12. Emmanuele il 14 gennaio 2012 ore 18:52

    Io progetto impianti fotovoltaici nella prov. di Milano.
    Siamo tra i 2.500 e i 3.000 euro a Kw.

    • Nadia il 10 giugno 2012 ore 11:37

      Emmanuele, ha considerato la tegola di vetro fotovoltaica ?
      Se ha un attimo da dedicare visiti il sito e mi faccia sapere cosa ne pensa.
      E’ un prodotto che abbiamo in distribuzione da poco. In Francia sono già stati realizzati oltre 30 tetti e vorremmo fare altrettanto in Italia.
      Buon lavoro!
      Nadia

  13. Bruno il 16 gennaio 2012 ore 16:33

    Per fortuna, ma mi sa ancora per poco :-(, mi occupo di “centrali fotovoltaiche” e quindi potenze maggiori di 200 kWp, come intendo io. I miei riferimenti sono, preventivi in firma a gennaio 2012 con connessioni garantite entro dicembre 2012 (in €/W TUTTO COMPRESO, cioe’ anche con le nostre competente che ad oggi paga il cliente finale riuscendo ancora ad essere loro consulenti diretti) ed indipendentemente dalla zona italiana: 1,8/2,1 se ci si avvicina al Mega o lo supera; su copertura (senza il costo dell’eventuale rifacimento e bonifica eternit) o a terra poco cambia, con moduli e inverters “decenti” (indipendentemente da europei o no, basta escludere Sunpower, Sanyo, Conergy e qualcun altro, ovvero SMA, Conergy per inverters). Da dicembre sono arrivate proposte ai miei clienti su ns capitolao uniforme con moduli a volte sconosciuti anche a me attorno ai 1,5/1,6. Il discorso cambia parecchio se ci si abbassa: ad esempio un cliente fara’ un 200 kWp su tetti (2 da 100, per l’esatezza) in BT su consegna MT ed ha chiuso a 1,9 netto instllatore, che salgono a ca 2,3 compresi oneri, noi, e revisione cabina MT. per i 3/6 kW mi dicono che siamo su 2,3/2,6 oltre a pratiche ed oneri connessione.
    Avete analoghi o differenti valori ? mi pare si possa avviare un’analisi interessante anche perche’ spesso noi consulenti veniamo tacciati di fare fattibilita’ “esagerate” …

  14. Gunther B il 16 gennaio 2012 ore 16:34

    Mi occupo prevalentemente di impianti su tetto, collaborando con più aziende produttrici e installatrici. Concordo con Bruno sul prezzo dei 200 kWp, mentre sui 3/6 kWp vedo prezzi dai 2,7 a salire con moduli e inverter europei.

  15. Mirko il 16 gennaio 2012 ore 16:37

    Io devo installare un impianto fotovoltaico da poco + di 6 kWp. Ho la fortuna di acquistarli direttamente dalla Solarday per questioni di collaborazioni progetti ecc. Vengono quindi acquistati tramite fatturazione direttamente alla ditta di mio padre (impresa edile). Costo 1,05 €/W. L’installatore a cui mi affido per la certificazione è un’impresa con cui sto collaborando per vari impianti quindi costo manodopera poco + di 400€ + inverter 1.600 € (compresa estensione garanzia) + 2.500 € per strutture metalliche. Totale meno di 10 mila euro. Ovviamente le pratiche sono svolte tutte da me, quindi costo zero. L’impianto è ad ovest con una producibilità presunto di 950 kWh/y. Facendo i conti con un cambio di inverter in 25 anni il costo del kWh è di circa 8-9 c€. I moduli sono da 240 W x n. 28.
    I costi attuali dei pannelli cinesi si aggirano anche attorno ai 0,5 €/Wp … ma solo su ordini da 500.000 € in su … quelli europei si aggirano attorno ai 0,85 €/Wp (parlo sempre di solo pannelli e solo per grossi acquisti all’ingrosso, iva 10% esclusa).

    • Huelmo Adrian il 17 gennaio 2012 ore 20:46

      Tutto giusto, mi sembra un po troppo basso il costo di mano d’opera, visto che ad essempio la mia ditta, composta da 4 operari, una secretaria, un magazzino in affito di 800 mt2 3 furgoni ecc ecc, a visogno al meno di 850€ al giorno solo per metere in moto e mantenere in piede la azienda.
      Un impianto del genere serveno minimo 2 giorni di lavoro tra montaggio smontaggio parapetti e tutto il resto; per ultimo mancano i costi dei quadri elettrici di protezzione, differenzili, scaricatori di tensione, diodi, magnetotermici, sezionatori ecc ecc del lato AC e DC circa 1500,00€ €.

  16. Bruno il 16 gennaio 2012 ore 16:38

    Se ho capito bene da Mirko, realizzando un impianto “in economia” ma di discreta qualita’, siamo a ca 11.500, cioe’ 1,75 €/W. Se lo stesso impianto lo vendesse un EPC (cui assegno un ricavo del 8% sui moduli e del 25% sul resto, secondo medie consolidate, diciamo 1.500 complessivi per le pratiche – credo siano valori di mercato medi per i piccoli impianti) siamo a ca 14750, cioe’ 2,2 €/kWp. Quindi mi pare di capire che siamo ai parametri di mercato noti ai piu’.

  17. Mariarenata il 16 gennaio 2012 ore 16:43

    Il costo di un impianto dipende chiaramente dalla potenza in kw che desidero realizzare
    dal materiale che si utizza,Es il costo di un impianto da 3 kw chiavi in mano,buoni prodotti europei,si aggira intorno ai 10, 11.000 euro.

  18. Andrea il 16 gennaio 2012 ore 16:44

    Io ho installato nel dicembre 2010 (secondo conto energia) un impianto fotovoltaico da 5,2kWp e ho spesso (tutto compreso) circa 25000€. adesso mi sembra che i prezzi siano scesi (è calato l’incentivo) a circa 2500-3000€ per kWp

  19. Marco il 16 gennaio 2012 ore 16:45

    ciao a tutti confermo quanto scritto da andrea qui sopra, io sto installando in questi giorni e siamo appunto sui 15000 per 5 kw chiavi in mano (installato a terra)

  20. Giusy il 16 gennaio 2012 ore 16:46

    Il prezzo oscilla in base alla quantità di kW da installare e al luogo in cui si devono posizionare i pannelli, se su edificio o su terreno. E’ ovvio che più installi meno ti costa al kW e soprattutto più riesci a guadagnare grazie agli incentivi. Abbiamo simulazioni di rientro dall’investimento e guadagno dalla vendita dell’energia realmente interessanti.

    • Michele il 27 agosto 2012 ore 13:07

      Vorrei ulteriori informazioni per un impianto fotovoltaico per una azienda sapere i costi gli incentivi e il rendimento dell’investimento !

      Grazie

    • Silvia il 28 dicembre 2012 ore 17:47

      salve, vorrei proporle il mio caso. ho un terreno agricolo di 5000 mq in Sicilia e vorrei installare un impianto fotovoltaico. mi potrebbe dare qualche altra info?

  21. Andrea Pelucelli il 18 gennaio 2012 ore 12:32

    Comunque non tutto corrisponde a verità….
    mi spiego meglio:
    i prezzi variano dai 2900 ai 3100 al Kw,ma bisogna prendere in seria considerazione tutti i servizi che vengono inclusi e offerti nella fornitura.
    le garazie e le assicurazioni hanno dei costi e garantiscono il consumatore.
    non tutti i rivenditori e installatori le propongono…anzi se le vuoi le paghi a parte oppure …arrangiati!
    noi diamo 5 anni di assistenza post vendita-assicurazione all risk garanzie per 10 anni su tutto e un servizio di lavaggio pannelli per grandi impianti.
    sempre tutto incluso nel chiavi in manoassistenza e compimento con nostro ingeniere e studio tecnico a 360° per tutte le pratiche.
    saluti a tutti
    Pelucelli Andrea

    • Huelmo Adrian il 18 gennaio 2012 ore 17:45

      Sono d’accordo, anche la mia ditta, gygalux, offre delle garanzie contratuali, asicurazzioni, manutenzione, ecc, pero lamentabilmente ci sono delle ditte che offrono molto di meno, con una minore qualita e garanzie degli impianti e rovinano il mercato, sono quelle classiche ditte che puntano tutto su i numeri e non sulla qualità e serieta aziendale, e in un momento di crisi come queste chi ci smena di piu alla fine dei conti è il utente finale, considerando il fatto che se ne accorgerà tra 5/6 anni dal errore commeso.

      • Andrea Pelucelli il 19 gennaio 2012 ore 15:26

        meno male che c’è qualcuno che la pensa come me.
        dovrebbero fare una legge dove obbligano tutte le aziende a stipulare una specie di costituzionale che tuteli il mercato e le imprese serie come le nostre,con serie restrizioni e parametri di etica professionale.
        Ben vengano i Preventivi al posto dei listini!!!
        ciao Adrian e buon lavoro.
        P.S.
        chi semina m…a raccoglie m…a
        e chi ha capito ha capito.

        • Huelmo Adrian il 15 febbraio 2012 ore 20:39

          Grazie Andrea, non vedo molto speso queste link, pero fa piacere trovare persone inteligenti come te che trasformano queste discusioni molto construttive, buon lavoro anche a te !! …

    • Silvia il 28 dicembre 2012 ore 17:49

      salve, vorrei proporle il mio caso. ho un terreno agricolo di 5000 mq in Sicilia e vorrei installare un impianto fotovoltaico. mi potrebbe dare qualche altra info su costi?

  22. Sergio Farina il 19 gennaio 2012 ore 18:13

    Salve, premetto che la domanda che porrò di seguito non è l’argomento trattato in questo forum ma….. ci provo comunque …. :):):)
    Qualcuno saprebbe dirmi con certezza se una “persona fisica” installa un impianto a terra di 40 KWp (>20 KWp) che aderisce allo SSP se è soggetto all’apertura della P. IVA con relative tasse?
    Grazie in anticipo degli eventuali aiuti…

    • Alessandro il 19 gennaio 2012 ore 18:48

      Per gli impianti >20Kwp mi sa che è necessaria la partita iva guarda questo articolo Normativa fiscale impianti fotovoltaici per enti non commerciali caso 2B.

    • Maurizio Munarin il 23 gennaio 2012 ore 09:34

      Ciao,
      No non sei obbligato ad aprire la partita IVA però ti conviene farlo, altrimenti non porti in detrazione il costo dell’impianto.
      Tieni poi conto che un impianto sopra i 20 kW è officina elettrica e quindi soggetto alla tenuta del registro UTF ed alla taratura triennale dei contatori.

      Saluti
      Maurizio

  23. Giorgio il 21 gennaio 2012 ore 21:19

    Sera a tutti , la discussione sul prezzo di un impianto fotovoltaico come si è visto fino adesso e un argomento scottante che da poi risposte variegate alcune molto interessanti altre un pò meno alcune molto veritiere altre un pò meno.Il difficile e concordare su un prezzo univoco, che poi e pure impossibile se si allarga il sito di installazione, infatti per avere un prezzo reale e molto competitivo e meglio scegliere “Il Km Zero” oppure al massimo entro la propria provincia di appartenenza e questo non per una ragione di prezzo ma di Garanzie ( conoscere il proprio installatore e già di per se un’ottima garanzia. Ma torniamo ai prezzi dei materiali e conseguenza alla qualità( fatta salva l’onesta del venditore) un prezzo più alto dovrebbe garantire una qualità per quanto possibile migliore, ma spesso cosi non è e non per disonestà oppure per scarsa qualità ma semplicemente perchè spesso le differenze tecniche ( tipo tolleranza positiva oppure efficienza o quant’altro) si scontrano con la realtà.Io ad esempio abito in Sicilia e sotto il sole siciliano ho visto “fallire ” prodotti considerati dai più io compreso tecnologicamente superiori in maniera assoluta per intenderci ho dovuto smontare inverter come gli SMA tanto decantati oppure moduli Sanyo in definitiva ,secondo me, non esiste il modulo/inverter impianto perfetto esistono soluzioni che vanno ricercate caso per caso che sono frutto dell’esperienza di Tecnici qualificati di una ricerca continua e seria e sopratutto dall’onesta di realizzare il migliore impianto possibile. Un prezzo che va dai 3200 euro fino a 4000 e un prezzo più che giustificato per installare un impianto fotovoltaico anche perchè, e questo lo sappiamo proprio tutti l’impianto fotovoltaico si e sempre installato a costo zero e credo si continuerà a farlo per un altro po .Quindi cosa chiedere di più?? Un Saluto a tutti

    • Maurizio Munarin il 23 gennaio 2012 ore 09:29

      Giorgio ha perfettamente ragione!
      Chi vuole un impianto con il rapporto qualità/prezzo più vantaggioso può contattarci ed avere un sopralluogo ed un preventivo SERIO gratuito e poi, facendosene fare altri dalla concorrenza che è l’anima del commercio, decidere.

      Saluti
      Maurizio

  24. alfio il 3 febbraio 2012 ore 12:19

    ho letto con attenzione tutti i vostri commenti,ma non sono riusciuto a chiarirmi del tutto le idee. Io sto trattando l’installazione di un impianto da 30 kw sul tetto di un mio capannone che ho dato in locazione a terzi. Sono un privato e dovrei destinare tutta l’energia prodotta alla vendita.Ho saputo dei carichi fiscali che dovrei sopportare(irap,ires ecc.)oltre a incombenze burocratiche(apertura partita iva ed emissione fatture a fronte dell’energia prodotta).Vorrei sapere da Voi se ne vale o meno la pena di fare questo investimento di ca.60.000 euro!.

    • Giorgio il 5 febbraio 2012 ore 20:40

      Installare un impianto fotovoltaico è sicuramente un ottimo investimento, o come dici tu , e ne vale la pena sicuramente.Se il tuo capannone lo hai dato in affitto a terzi ci guadagni l’affitto del tetto e non è certamente poco, se invece l’impianto fotovoltaico lo installi tu la remunerazione e molto di piu.Un saluto

    • Maurizio Munarin il 15 febbraio 2012 ore 19:24

      Giorgio ha ragione, noi ci siamo già fatti (per noi) impianti in pura vendita, come consiglio ulteriore, scegli una ditta nelle vicinanze che abbia una buona reputazione (fatti dare i nomi dei clienti e verifica i rendimenti energetici degli impianti e l’affidabilità).
      Scegli moduli europei e inverter di provata efficenza ed avrai un investimento con una resa REALE fra il 6 e il 9% (per un 30kW su capannone sei sotto i 2’000 €/kW con un buon plicristallino, il 30% in più con Sanyo 25% Sunpower.
      Saluti

  25. Fabrizio Corso il 2 aprile 2012 ore 07:47

    Vorrei sapere come vanno i pannelli SUNRISE, sto per installare un impianto fotovoltaico sul tetto della mia casa da 4,7 KW e mi sono stati proposti dei pannelli policristallini di questa marca.

    Grazie

    • mario il 2 aprile 2012 ore 21:53

      La serie vecchia, SR-M660250 da 215 a 250Wp, ha prestazioni eccezionali:
      toll% la più piccola 1,5% (leggi precisione di lavorazione).
      efficienza 15,4% sopra la media
      coefficiente termico di Pmppt% -0,37% (ottimo).
      La serie nuova SR-M672300 ha prestazioni peggiori (costa meno):
      toll% 3% (leggi precisione di lavorazione).
      efficienza 15,4% sopra la media
      coefficiente termico di Pmppt% -0,53% .
      Parliamo solo del mono, il poli pur nascendo da lavorazioni di scarti costa uguale, rende meno, vive meno ed ha il coefficiente termico più alto (peggiore).

      • Fabrizio il 8 maggio 2012 ore 08:14

        Grazie 1000!

        • Fabrizio il 16 luglio 2012 ore 11:16

          Buongiorno, mi hanno proposto i pannelli sunrise SR-P660235 a 2000 x kw.. che ne pensate? sono buoni come moduli??

          Grazie
          Saluti
          Fabrizio

  26. carmelo il 5 maggio 2012 ore 15:13

    salve, ho intenzione di impiantare sul tetto di casa 7 KW di if, un costruttore mi ha fatto un preventico di 20000 euro, con pannelli della SOLARWATT made in germania,conoscete questi pannelli? Un’altra domanda che magari sembrerà stupida e quindi mi scuso anticipatamente. un impianto di 7Kw di potenza quanta elettricità produce in 1 ora ? p.s. io mi trovo in sicilia.

    • Giorgio il 7 maggio 2012 ore 16:52

      Buonasera Carmelo, installare un impianto fotovoltaico in Sicilia adesso e molto conveniente il preventivo da 7 Kwp sella solarday è nella media, ovviamente non sono solo i pannelli a fare un impianto di ottima qualità, per ritenere affidabile nel tempo un impianto FV bisogna valutare bene anche altri dettagli ad esempio le garanzie offerte il tipo di finanziamento connesso ect.Per quanto riguarda la produzione di un impianto FV la valutazione va fatta in base a delle precise ” norme” e tutto dipende dal sole che ce in quell’ora in quel giorno ect.
      Se ti occorrono informazioni più dettagliata contattami pure sarò ben felice di darti dei chiarimenti.
      Un saluto

      • Giuseppe il 9 giugno 2012 ore 00:59

        Salve Giorgio, abito a Palermo, non ho ancora deciso, ma mi sto documentando per saperne di più. Ho un tetto con una falda esposta a sud di 6×14 mt e potrei ipotizzare un impianto da 6Kw. Secondo te, quali marche e tipi di pannelli rendono meglio alle nostre condizioni ambientali?
        Grazie! Giuseppe

        • Giorgio il 9 giugno 2012 ore 13:45

          Buongiorno Giuseppe, esistono molte marche di pannelli e dire qualè in assoluto è veramente difficilino.Posso dirti però che alcune rendono di più (anche se di poco ) di altre effettuare una scelta solamente su questa base però non porta sempre alla soluzione giusta.Il mio consiglio è cercare insieme a ditte specializzate ” la soluzione” giusta che dipende da tanti fattori ad esempio l’esposizione la direzione l’inclinazione,e tanto altro.Nell’acquistare i pannelli è importantissimo verificare innanzitutto le garanzie che ogni produttore offre preferendo le marche ed i modelli e le aziende produtrici che esistono da più tempo sul mercato, e non guardando solamente il prezzo.
          Un saluto cordiale

        • Nadia il 10 giugno 2012 ore 11:33

          Buongiorno Giorgio,
          ha considerato la posa di tegole fotovoltaiche ? Costano di più rispetto ai pannelli ma poi ottiene la massima tariffa incentivante concessa dal GSE perchè si tratta di un prodotto integrato e il risultato estetico è stupefacente.
          Visiti il sito e – se le piace la soluzione – suggerisca al Suo installatore di chiedere un preventivo.
          Può chiederlo anche Lei direttamente, ma siccone non arriviamo fino a Palermo, poi dovrebbe comunque affidarsi ad un installatore della zona, quindi sarebbe meglio coinvolgerlo da subito.
          Non esiti a chiedere ogni informazione.
          Buona domenica.
          Nadia

  27. Lionello il 15 giugno 2012 ore 16:09

    Mi rifaccio vivo, dopo aver cercato informazioni su impianti solari ACS. Quello che mi interessa maggiormente e’ un Rotex a svuotamento, ma e’ costosissimo: 4380 euro piu’ iva ed installazione. Ieri, mentre accedevo alla casella mail, ho visto la pubblicita’ di una ditta di Mirandola (terremoto) che offriva impianti chiavi in mano. L’ho contattata e questa e’ la risposta: impianto da 3 Kwp integrato sul tetto, progettato ed installato, completo di tutto, compresi incartamenti vari, euro 8500 + iva 10%. Io lo installerei volentieri perche’ ho gia’ un impianto da luglio 2009 con scambio sul posto e questo nuovo mi permetterebbe di utilizzare l’elettricita’ autoprodotta senza dover sempre guardare il contatore esterno. Inoltre potrei dirottare una parte dell’energia verso un boiler per acqua calda sanitaria con resistenza dotata di potenziometro, interruttore, valvola a tre vie e collegato alla caldaia a gas. Questo secondo impianto prevede pannelli solari Shuco o Sharp europei per un incentivo maggiorato del 10%. Al momento non conosco il tipo d’inverter, ve lo faro’ sapere in seguito. Ciao a tutti

  28. Alberto il 4 agosto 2012 ore 22:40

    Buongiorno
    vorrei un parere su questo impianto
    Kw 44.20

    materiale moduli SOLAR FABRIK PREMIUM L MONO 260
    inverter SMA STP
    1700TL-10
    costo chiavi in mano 121.550 esc IVA
    tetto inclinato 25%
    nuova struttura
    scambio sul posto e vendita
    grazie
    alberto

    • claudio il 13 agosto 2012 ore 09:47

      Salve Alberto. il costo diciamo con i costi siamo nel giusto, bisogna vedere le garanzie che l’azienda ti da’ e che tipo di azienda è! cmq se sei interessato posso inviarti un preventivo, i pannelli che usiamo noi sono della TENESOL informati su internet se non li conosci, e la mia azienda e la leader in italia per impianti installati, fammi sapere sono a tua disposizione. grazie

  29. Federica il 12 agosto 2012 ore 18:21

    Buongiorno,
    mi chiamo Federica e possiedo un terreno di 1 ettaro non coltivato e 4 capannoni agricoli con tetto in eternit.
    Qualcuno sa dirmi se mi conviene installare 1 ettaro di pannelli fotovoltaici e quanto sarebbe all’incirca il guadagno?
    Inoltre vorrei gentilmente sapere se è vero che la rimozione dell’eternit è gratuita per i tetti rivolti a nord per i capannoni agricoli (non si tratta di un azienda attiva).
    Cordialmente,
    Federica

    • Alessandro il 22 agosto 2012 ore 03:59

      Ciao per gli impianti fotovoltaici su terreno agricolo il decreto liberalizzazioni, approvato il 22 marzo 2012, elimina in via definitiva gli incentivi per gli impianti solari fotovoltaici collocati a terra in aree agricole. leggi questo post
      .
      Sui capannoni con tetto in eternit sono assegnate maggiorazioni degli incentivi se si sostituisce il tetto d’amianto con un tetto fotovoltaico. Queste maggiorazioni sono cumulabili con le altre previste per l’utilizzo di componenti fotovoltaici prodotti in Europa.
      .

      Inoltre vorrei gentilmente sapere se è vero che la rimozione dell’eternit è gratuita per i tetti rivolti a nord per i capannoni agricoli (non si tratta di un azienda attiva).

      A livello nazionale no. A livello regionale (provinciale o comunale) ci potrebbero essere appositi specifici bandi o contributi a fondo perduto.
      Anche aziende installatrici, capita, possono installare “gratuitamente” l’impianto in cambio degli incentivi previsti dalla produzione fotovoltaica.

    • domenico il 29 agosto 2012 ore 20:10

      salve Federica, con lo Stato italianoa un passo dal possibile default non ritieni pericoloso investire in qualcosa il cui rendimento e’ legato mani e piedi a pagamenti e bonus governativi ??

      • Alessandro il 29 agosto 2012 ore 23:21

        Non è proprio così, il maggior rendimento è l’ autoproduzione/autoconsumo/vendita.
        Quanto aumenterà il costo dell’energia e le pressione fiscale nei prossimi anni proprio a seguito della crisi?
        Secondo me è come pagare, oggi, ai prezzi di oggi, ovvero al prezzo di un impianto, l’energia che si consumerà nei prossimi 25 anni.
        Quanto costerà l’energia tra 25 anni??
        .
        Seconda cosa: gli incentivi Non sono pagati dallo Stato, ma dai cittadini nelle bollette elettriche. Le spese per gli incentivi sono già preventivate e scaleranno in relazione al superamento di specifiche soglie di spesa.
        Almeno questi dovrebbero rimanere garantiti.

  30. emilia il 21 agosto 2012 ore 12:02

    Ciao, io abito in un condomidio diviso da due palazzine da 4 piani, io abito al piano terra, volevo sapere quanto mi viene a costare l’installazione di un impianto solare fotovoltaico?, voglio installare dei climattizzatori a parete presso la mia abitazione e, quindo volevo sapere se mi conviene o meno installare un impianto fotovoltaico? all’anno il mio consumo è di circa 600 € all’anno. Il mio appartamento è di 74 mq compreso cantina e box e abito a milano.

    Grazie

    • Luigi M. il 27 agosto 2012 ore 15:30

      Ciao, prima di valutare l’eventuale costo dell’impianto ti consiglio di sondare un pò il terreno tra gli altri condomini perchè senza il loro consenso non puoi montare nulla…

  31. claudio il 5 settembre 2012 ore 11:13

    Salve, volevo un parere su moduli della TENESOL CHE RESA HANNO? GRAZIE

  32. cristian il 25 settembre 2012 ore 18:12

    installato impianto a costo zero 20 pannelli auo ecodue da 245 wp inverter power one da 5 kw più boiler a pompa di calore integrata da 300 litri teknoenergy costo 30000 euro compreso di pratiche e installazione

    SECONDO VOI E’ TROPPO COSTOSO?

  33. Antonio il 10 ottobre 2012 ore 00:56

    Salve abito in sicilia più in particolare in provincia di agrigento…avrei un terreno di 5 mila metri quadrati con uno stabile che uso come ricovero dei miei mezzi di circa 2000 metri quadrati…avrei pensato di fare un impianto fotovoltaico sfruttando l’enorme area dello stabile….ma non so come iniziare..C è qualcuno che può darmi delle dritte e\o nominativi a cui rivolgermi?

    • PIERO il 2 marzo 2013 ore 12:31

      SALVE SIGNOR ANTONIO, MI CHIAMO PIERO SONO UN CONSULENTE FOTOVOLTAICO E TUTTO SULLA GREEN ECONOMY. IN MERITO AL SUO ANNUNCIO,POSSIAMO FARE UNA CONSULENZA

  34. Luca il 18 ottobre 2012 ore 14:31

    Sto valutando l’ipotesi di un impianto fotovoltaico da 8 KW (centro-Italia, con esposizione a EST/OVEST) ed avendo ricevuto tre preventivi molto diversi tra loro chiedo un vostro parere.
    Ho un monocristallino SOLON BLACK (moduli da 250W), un policristallino SHARP (moduli da 250W) ed un CIS POWER MAX STRONG Saint-Gobain (moduli da 120W). Ho cercato e letto vario materiale in rete, ma un paragone materiale con dati certi tra questi 3 tipi di moduli non l’ho trovato.
    Al di là del costo (due sono quasi alla pari ed uno è più basso), cosa mi consigliate qualitativamente parlando (cioè affidabilità della ditta, resa e rendimento dell’impianto, nel breve e lungo termine)?
    Grazie per quanto saprete chiarirmi su questa scelta!

    • Umberto buccelli il 17 novembre 2012 ore 09:53

      Ciao Luca cono un consulente Enel green power se vuoi possiamo prendere un appuntamento a casa tua , per vedere un po’ il preventivo , sempre se è troppo tardi se hai già istallato i pannelli se vuoi contattami per via email ciao cordiali saluti

      • Luca il 21 novembre 2012 ore 11:14

        Grazie Umberto, ho già provveduto. Tra l’altro avevo già un preventivo fatto da un consulente Enel Green Power.

        • Umberto il 21 novembre 2012 ore 20:27

          Prego Luca se conosci qualcuno che vuole mettere i pannelli fotovoltaico tienimi presente , ho anche altri prodotti da poter offrire come la domotica , centralina idrogeno e tant altro grazie ciao

      • Silvia il 28 dicembre 2012 ore 18:08

        salve, vorrei proporle il mio caso. ho un terreno agricolo di 5000 mq in Sicilia e vorrei installare un impianto fotovoltaico. mi potrebbe dare qualche altra info?

  35. Fotovoltaiconorditalia il 19 ottobre 2012 ore 08:26
  36. marco il 17 novembre 2012 ore 18:30

    salve a tutti sono un installatore che opera nel settore da circa 10 anni, tengo a dire a tutti che ho sempre installato come artigiano per aziende impianti da 3kwp a 20.40mgw, però mi sono reso conto che ero colui che aveva maggiori responsabilità, maggior lavoro ed in fondo mi rimanevano poche briciole quindi ho deciso di fare impianti anche per conto mio.Pensate che installo un impianto da 3kwp per 6.500,00 più iva con i migliori materiali sul mercato pensate che come pannelli uso gli sharp e come inverter faccio scesciere a voi tra vari modelli (aurora,conergy,aros,etc.)
    grazie

    • Giorgio il 27 novembre 2012 ore 20:33

      Buonasera Marco sono interessato a ricevere informazioni per la sua offerta:grazie

      • marco il 28 novembre 2012 ore 16:12

        salve,se è interessato può contattarmi tramite il mio indirizzo di posta elettronica dema.impianti2007 @ libero . it inviandomi l’oggetto dell’offerta ed io le invierò il mio contatto telefonico in modo da poterci sentire ed in tale occasione posso darle tutte le informazioni che vuole,
        buona sera,a presto

    • aniello pernice il 8 gennaio 2013 ore 13:02

      ciao desidero avere un preventivo x un impianto da 5kw su tetto alto 3mt da terra,parte in tegole mt5x4 e parte in policarbonato mt6x6 rivolto a sud ovest con struttura in ferro,desidero sapere ke spazio occupa.Nell’attesa invio auguri di buon anno

      • marco il 27 gennaio 2013 ore 17:30

        buona sera, se mi mandi il tuo indirizzo mail ti invio a breve un preventivo ma dovremmo essere sui 11.500,00€ scusami se non ti ho risposto prima ma sono un po incasinato con il lavoro
        buona serata
        M.D.

    • PIERO il 2 marzo 2013 ore 12:37

      salve marco vorrebbe collaborare con la mia azienda,guadagnando senza rischi.
      di dove’ lei.

  37. Fotovoltaiconorditalia il 20 novembre 2012 ore 08:22
  38. Umberto il 21 novembre 2012 ore 20:41

    Per un preventivo per l istallazione pannelli fotovoltaico contattatemi per via email o a questo articolo sono un consulente Enel green power ciao a tutti

  39. Alessandro il 12 dicembre 2012 ore 05:07

    Ciao a tutti,
    ho trovato offerta per un 3 Kw a 6.000 euro chiavi in mano. Credo weforsolar. Sapete qualcosa di più? Moduli? Servizi? Ci sono in giro altre proposte simili?

  40. Fotovoltaiconorditalia il 15 dicembre 2012 ore 08:26

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.Oppure, se non vuoi inviare un commento, clicca qui per rimanere aggiornato sugli sviluppi di questa discussione.